Corona della Madonna delle Grazie - Bottega fiorentina (1619-1620),

Movimento per la Vita e Centro di Aiuto alla Vita

Significato dell’esistere e dell’operare del Movimento per la Vita (MpV)
e del Centro di aiuto alla Vita (CAV) a Città di Castello

Il CAV ha la sua origine a Città di Castello nel 1981, per l’impulso di Mons. Cesare Pagani vescovo, in Corso Vittorio Emanuele 43, ospiti delle suore dell’ospedale: nel 1990 ha preso forma il MpV, nella stessa sede; successivamente si era andata realizzando una casa di accoglienza dal nome ” Ain Karin” in via S.Francesco 4, dove veniva anche trasferito l’attività delle due realtà , CAV e MpV; dal 2006, il MpV si va organizzando come sede presso le Piccole Ancelle del S. Cuore in Via XI settembre 38.
Quanto abbiamo fatto, lo lasciamo alla storia: sentiamo però la necessità di operare in maniera instancabile a favore della vita, nascente e al termine in modo particolare.
Come CAV, il nostro operare è a favore dell’ascolto e dell’ accoglienza delle mamme in difficoltà, offrendo sentiamo all’opposto il desiderio di favorire in lei una consapevolezza del dono di quella vita offrendo tutti i sostegni di cui siamo in grado; in particolare ci è emerso in questi ultimi tempi il dovere di proporre alle mamme in difficoltà economiche la soluzione di questi problemi alla Caritas diocesana , anche facendo confluire a lei sia eventuali Progetti Gemma nazionali , che offerte raccolte localmente in certe occasioni.
Doverosa poi e straordinariamente necessaria, al seguito di certe difficoltà temporanee di alloggio, la collaborazione con l’attuale Casa di Accoglienza delle Piccole Ancelle, aiuto discreto da loro offerto.
Come MpV, la sua azione è indirizzata ai bisogni culturali ed educativi del nostro tempo, in collaborazione con gli Istituti scolastici , seguendo la proposta di specifici temi nell’ambito del concorso nazionale per gli studenti universitari, e per gli ultimi tre anni delle medie superiori; a Città di Castello da più di 20 anni , questa proposta ha interessato anche le scuole elementari fino al biennio delle superiori.
Il CAV e il MpV in questa breve nota si sono espresse solo le linee essenziali del loro esistere, non scendendo In nessun appuntamento di date o di programmi: siamo a disposizione nel sito della diocesi,per eventuali bisogni di intervento o proposte di attività, rispondiamo al numero di cellulare del MpV 3893169757, lasciando il nostro orario di apertura presso la sede in via XI settembre 38 ogni lunedì dalle 17 alle 19.
Come ci dirà il messaggio della CEI per la Giornata per la vita del 2017, ” alla scuola di Papa Francesco si impara a sognare… Sognare con Dio e con Lui osare e agire”e riferendosi alla Santa degli ultimi di Calcutta, lei “ci insegna ad accogliere il grido di Gesù in croce ‘ nel suo ” ho sete ” (Gv 19,28’ : è la voce dei sofferenti , il grido nascosto dei piccoli innocenti cui è preclusa la luce di questo mondo, l’accorata supplica dei poveri e dei più bisognosi di pace “.
Grazie per l’ascolto che il Sito diocesano ci può offrire.
Dott. Renzo Tettamanti
Presidente del Movimento per la Vita e Centro di Aiuto alla Vita

 

 

Martedì 15 maggio dalle 9.30 alle 12 presso l’Aula Magna della Scuola Bufalini avrà luogo la premiazione dei vincitori del locale concorso del Movimento per la Vita a Città di Castello alla sua 28° edizione. “Vita, diritto di tutti o privilegio di pochi ?” è il titolo del tema proposto a livello nazionale del Movimento per il triennio della Scuola Superiore e per studenti universitari. Argomento questo quanto mai attuale anche per quanto sta avvenendo con il piccolo Alfie a Liverpool.
A 40 anni dalla promulgazione della Legge 194 sull’interruzione della gravidanza, il tema della vita nascente e della vita sofferente ha sempre bisogno del consenso e del sostegno da parte di chi, riconoscendo la fortuna di essere in vita, vuole estendere attorno a sé questa gioia di vivere. Il Movimento per la Vita a Città di Castello non perde l’occasione per rivolgersi agli studenti fin dalla scuola primaria.
Dott. Renzo Tettamanti