6 febbraio 2019

IL VESCOVO INFORMA

L’itinerario quaresimale, scandito dalle cinque domeniche, è il percorso liturgico che la Chiesa ci offre per prepararci alla Pasqua. Valorizziamo a pieno questo tempo forte della Quaresima anche con le celebrazioni della Parola e della Riconciliazione, le catechesi, le opere di carità, la via crucis e altro ancora.Sono preziosi momenti di grazia per la crescita spirituale di ciascuno di noi e delle nostre comunità.

Visto che si è riscontrato un buon ascolto, continuerò a proporre, attraverso TTV “La Parola per te. Verso la Pasqua 2019”. Ecco gli orari: giovedì (ore: 21.45 e 24.15); venerdì (ore: 09.30; 12.00; 18.30;); sabato (ore: 08.15;16.30;18.00); domenica (ore: 06.40;10.15:17.10).
Presiederò le stazioni quaresimali nelle domeniche di Quaresima alle 18.30: domenica 10 marzo alla Madonna delle Grazie; domenica 17 marzo a San Francesco; domenica 24 marzo in Cattedrale; domenica 31 marzo a Santa Maria Maggiore; domenica 7 aprile a S. Domenico e domenica 14 aprile (Domenica delle Palme) in ospedale alle ore 09.00. Parteciperò alla Via Crucis nel chiostro delle suore cappuccine di Santa Veronica. Sarò a disposizione per celebrazioni particolari: liturgie penitenziali, missioni, catechesi….

Incoraggio l’impegno pastorale della benedizione delle famiglie (“l’acqua santa”). Sono convinto che ne valga la pena. È un’occasione semplice che può diventare un momento di preghiera, di conoscenza, di avvicinamento alle famiglie e a tutte le persone, con particolare attenzione a coloro che soffrono. Comunico che ègià disponibile in Libreria Sacro Cuore un “messaggio” da portare nelle case ed anche il libretto preparato daLa Voce: “Vite [stra]ordinarie” (euro 0,70)

Raccomando a tutti, specialmente ai giovani, il sussidio “Verso la Pasqua” preparato dall’Ufficio per la Pastorale Giovanile regionale, disponibile in Libreria Sacro Cuore. Invito a prenotarlo per poter rendere fruibile questo servizio, contattando telefonicamente don Paolo Bruschi o Nicola Testamigna.
Giovedì 7marzo a Trestina(ore 21.00) avrà luogo la Veglia dei giovani per l’inizio della Quaresima. Ci saranno opportune riflessioni, liturgia penitenziale con il rito delle ceneri e la parola del vescovo. I sacerdoti sono pregati di rendersi disponibili per le confessioni.

Ringraziamo di cuore il Signore per la meravigliosa esperienza che 35 sacerdoti e diaconi della nostra diocesi abbiamo fatto a Collevalenza nei giorni 17,18,19 febbraio. È stato un momento di grazia: le relazioni di Mons Nazzareno Marconi e di Don Giovanni Zampaci hanno aiutato a riflettere sul cammino della nostra Chiesa, in un clima di fraternità presbiterale. Cercherò di raccogliere e di valorizzare col Consiglio presbiterale ed anche col Consiglio pastorale le proposte emerse per orientarci all’Assemblea sinodale diocesana (in giugno), e anche all’Assemblea ecclesiale regionale (18-19 ottobre). Più avanti trovereteuna sintesi a cura di Don Andrea Czortek.

Sabato 9 marzo dalle ore9:15 presso Le Piccole Ancelle S. Cuoreci sarà il ritiro spirituale per religiosi/e della Diocesi in preparazione alla Quaresima. Terminerà verso le 12:00. Chiedo la partecipazione delle persone consacrate e una particolare preghiera delle claustrali.

La Giornata internazionale della donna (8 marzo) ci aiuti a crescere nel rispetto e nella giusta considerazione del rapporto uomo-donna, nel superare ogni forma di violenza nei confronti delle donne, nel valorizzare ancor più il contributo femminile a livello ecclesiale. Una gratitudine particolare a tutte le mamme!

Domenica 24 marzo alle ore 17:00 incontro con grande gioia i cresimandi della diocesi con i loro genitori e catechisti per vivere insieme un momento di festa e di preghiera. Seguirà la Santa Messa in Cattedrale alle ore 18:30. Sono sicuro che, con la buona collaborazione dei catechisti e delle catechiste, sarà una nuova, gioiosa, esperienza di fede. Aspetto tutti gli interessati prima in piazza Gabriotti e poi in Cattedrale.

Mercoledì 13 marzo il clero è convocato per il ritiro spirituale presso il Seminario. InterverràPadre Andrea Dall’Amicoche ci aiuterà a riflettere sul cammino personale e pastorale verso la Pasqua. Chiedo la partecipazione puntuale di tutti.

Il 24 marzo si celebra la Giornata di preghiera e di digiuno, in memoria dei missionari martiri. Il fatto che cada in Quaresima è un motivo in più per ricordare con gratitudine chi ha dato la vita per la fede, per sostenere chi oggi sta vivendo la persecuzione e per stimolare ancor più la nostra testimonianza evangelica laddove viviamo.

Papa Francesco anche quest’anno ci invita a dedicare “24 ore per il Signore”. Ci esorta a partecipare all’iniziativa celebrando il sacramento della riconciliazione in un contesto di adorazione eucaristica. Quest’anno si svolgerà venerdì 29 e sabato 30 marzo, ispirandoci al Vangelo di Giovanni:“Neppure io ti condanno” (Gv 8,11). “In ogni diocesi, almeno una chiesa rimarrà aperta per 24 ore consecutive, offrendo la possibilità della preghiera di adorazione e della confessione sacramentale”, ricorda Francesco.
Le Aggregazioni laicali hanno programmato le 24 ore nella Chiesa di Santa Maria Nova. I parroci portino a conoscenza questa iniziativa che per vari motivi può essere celebrata in altro modo. Per la Vicaria nord e per quella Sud vale naturalmente l’adorazione perpetua già in atto da anni.

Faccio presente con soddisfazione la buona riuscita di alcune attività pastorali.
È notevole la partecipazione allaScuola diocesana di teologia. Invito tutti in cattedrale il 2 aprile alle ore 18:30: interverrà il Card. Gianfranco Ravasi.
Altrettanto significativi gli incontri nella Cappella dell’Ospedale con i medici, il personale infermieristico, i volontari e i malati.Sono due incontri al mese molto apprezzati.

Invito a far attenzione e a sensibilizzare le persone nel destinare l’8×mille al sostentamento della Chiesa, dei sacerdoti e alle opere di carità. Abbiamo bisogno di questo sostegno economico per continuare il nostro servizio pastorale e caritativo.

La Quaresima della carità quest’anno consisterà, come potete vedere più avanti, in una raccolta che destineremo ai nostri Centri di ascolto e a due micro-progetti a favore dei poveri in assoluto:in Perù (un pasto al giorno) e in Malawi (un pozzo). Mi sembrano davvero opere da sostenere. Invito a portare l’offerta il Giovedì Santo in Cattedrale.
Sollecito i parroci, che ancora non l’avessero fatto, a portare in economato la raccolta delle collette obbligatorie per la giornata dell’Infanzia, per la giornata Migrantes.

Ricordo anche l’obbligo di presentare in Economato i bilanci delle parrocchie nel tempo stabilito e aderire al progetto del Fondo di Solidarietà diocesana. È un dovere di trasparenza nella gestione del denaro della comunità!

I Vescovi della Conferenza Episcopale Umbra (CEU) rivolgono un caloroso e fraterno benvenuto a mons. Marco Salvi, nominato il 15 febbraio 2019 da papa Francesco come vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve e collaboratore del cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti. Anche noi invochiamo l’abbondanza dei doni dello Spirito Santo, augurando un fecondo ministero pastorale nella nostra Regione.

LETTERA AI CRESIMANDI