2 maggio 2018

Il Vescovo INFORMA

Prego di leggere attentamente il “Messaggio dei vescovi umbri per condividere la grazia dell’Assemblea ecclesiale regionale”. Sarà oggetto di approfondimento del clero nelle due giorni Collevalenza (9-11 febbraio) e del Consiglio Presbiterale e Pastorale.
Si prevedono delle indicazioni pastorali regionali per l’inizio della Quaresima.
Contemporaneamente comunicherò le modalità con le quali celebreremo il VII centenario della Beata Margherita. Anche questa ricorrenza costituisce una grazia da valorizzare in tutta la nostra diocesi, considerata l’attualità della sua testimonianza a livello ecclesiale e sociale.

Il primo giorno dell’anno è dedicato alla Vergine Maria, Madre di Dio. Dopo aver contemplato il Bambino Gesù, la Chiesa ci invita a guardare la Madre che l’ha accolto con umiltà, coraggio e tanto amore. Dinanzi alle imprevedibili difficoltà lei meditava e custodiva tutto nel suo cuore, nel silenzio rispettoso e attento della mamma, senza risentimenti verso chi non l’aveva ospitata e verso chi voleva addirittura uccidere il Figlio, accettando l’esilio. Maria, Madre di Dio e madre nostra, ci insegna la via dell’amore e della pace che Gesù più tardi annuncerà.

In questa luce mariana, si celebra la 53ª Giornata Mondiale della Pace, che ha il seguente tema: “La pace come cammino di speranza: dialogo, riconciliazione e conversione ecologica”. Ogni guerra, in realtà, si rivela un fratricidio che distrugge lo stesso progetto di fratellanza, inscritto nella vocazione della famiglia umana. Comincia spesso con l’insofferenza per la diversità dell’altro, che fomenta il desiderio di possesso e la volontà di dominio. Eppure“il desiderio di pace è profondamente inscritto nel cuore dell’uomo e non dobbiamo rassegnarci a nulla che sia meno di questo”.Si tratta di costruire insieme processi di pace, condizione fondamentale per la convivenza umana.
Il Messaggio del Papa per la Giornata merita un’attenta lettura. Sarebbe opportuno offrirne copia ai fedeli (si trova facilmente in Internet sul sito della Santa Sede www.vatican.va), oltreché trarne spunto per l’omelia.

Il 6 gennaio si celebra la Giornata dell’infanzia missionaria (Giornata missionaria dei ragazzi).La solennità dell’Epifania e la festa del Battesimo del Signoreconcludono il ciclo liturgico del Natale. Ci aiutano ad approfondire la dimensione missionaria della Chiesa, sulla quale giustamente molto insiste Papa Francesco.

Il 14 gennaio riprendono le Lezioni della Scuola Diocesana di Formazione Teologica. Chiedo a tutti di parteciparvi e di invitare a partecipare. Il secondo ciclo porta il titolo “Essere Chiesa”. Sarà la professoressa Segoloni a tenere tre lezioni il 14, 21 e 28 gennaio, ore 21:00, al Seminario.
Il 16 gennaio celebreremo la 31.ma giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei. “Cantico dei Cantici, libro dell’amore di Dio per il suo popolo” è il titolo del sussidio proposto per il 2020. È l’occasione per ripensare all’importanza della rettitudine e dell’onestà, della giustizia e della carità. Invito le parrocchie a trovare un momento di preghiera per questa intenzione. Più avanti troverete un commento da usare nelle celebrazioni.
Dal 18 al 25 gennaio 2020 avrà luogo la Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani. Il Signore ha chiesto insistentemente al Padre che i suoi discepoli siano “una cosa sola con Lui”, come Lui è “una cosa sola col Padre” (cfGv 17). La divisione proviene dal peccato e costituisce uno scandalo per il mondo già drammaticamente diviso.
Chiedo che in ogni parrocchia, unità pastorale e comunità si programmino momenti di preghiera seguendo il testo proposto a tutte le chiese: “Ci trattarono con gentilezza” (Atti 28, 2).Il sussidio lo si può richiedere in vescovado o in Libreria Sacro Cuore. A livello diocesano avremo i due momenti indicati nel calendario. Il programma delle celebrazioni lotrovate all’interno del Foglio.
Il 22 avrà luogo il ritiro spirituale del clero in Seminario. Il vescovo emerito di Lucca, Mons. Italo Castellani, offrirà la meditazione sul messaggio dei vescovi umbri circa l’Assemblea regionale. Conto sulla partecipazione di tutti.
Invito a consegnare alla Caritas le offerte raccolte per sostenere i nostri Centri di ascolto e l’Emporio della solidarietà che sono i nostri modi concreti per essere vicini ai poveri,purtroppo in aumento.

Anche la Giornata per l’infanzia missionaria (6 gennaio) è occasione che dovremo valorizzare perché la nostra fede si traduca in una carità sempre più generosa. Ammiro e ringrazio i molti volontari,tante persone attente e sensibili, le aziende e le ditte disponibili a donare quanto possono per sostenere le attività caritative.
Preghiamo anche per i sacerdoti, specialmente quelli anziani e malati. Il Signore li sostenga dando loro salute e serenità. Siamo loro vicini.
Preghiamo pure per la pastorale giovanile e vocazionale che si sta organizzando per un servizio migliore.

Raccomando vivamente al clero (sacerdoti e diaconi) due appuntamenti da non mancare!
13-17 gennaio 2020- Esercizi spirituali a Collevalenza.Prego sacerdoti (e diaconi) interessati a iscriversi presso la segreteria o la cancelleria. Predicatore: monsignor Marco Frisina. Vi partecipa anche il clero di Perugia e di altre diocesi umbre.

Da domenica  9  febbraio ore 19:30 fino a martedì 11  febbraio ore 14:00 avrà luogo a Collevalenza la “due giorni” del clero (sacerdoti e diaconi) sul cammino pastorale della nostra Chiesa. Prego di prendere nota e di prenotare entro fine anno. Conto sulla partecipazione di tutti.