30 novembre 2017

IL VESCOVO INFORMA

La Visita Pastorale sta ormai a metà percorso. Nel mese di dicembre si conclude nell’Unità Pastorale Madonna del Latte-Santa Veronica-Belvedere-Graticole-Titta-Badiali e prosegue con la parrocchia di San Pio.
Il riscontro è positivo sia da parte del Vescovo che della gente. Preghiamo ancora perché questa speciale azione pastorale raggiunga l’obiettivo principale di “avviare processi di rinnovamento evangelico mettendo in atto stili di vita umana e cristiana sollecitati dal Concilio e dal magistero successivo” (Lettera di indizione della Visita Pastorale, p. 12, n.7).

Il tempo liturgico dell’avvento, con le quattro domeniche e la solennità dell’immacolata, ci offre il percorso per prepararci ad accogliere ancora meglio Gesù nella parola, nell’eucaristia, nei fratelli e nei poveri.
Anche i nostri Centri di ascolto e l’Emporio della solidarietà ci segnalano molteplici emergenze. Ogni parrocchia provveda a donare il proprio contributo per ciò che ritiene meglio. Quel che conta è che siamo attenti a non chiudere la porta al “povero cristo di oggi”.

Il Natale è il Natale di Gesù. È la festa del Suo Compleanno. Non va confuso con la vacanza. La liturgia ben preparata, magari con la lectio divina nelle UP e nelle parrocchie, ci mette in comunione col Signore Gesù che è venuto, è presente e ritornerà (alla fine del Foglio trovate un buon sussidio che può aiutare).
Essendo un periodo “forte” dell’anno liturgico, il clero prepari al meglio le celebrazioni, comprese quelle penitenziali, le opportune catechesi e iniziative a livello di parrocchie, Up e zone.
Anche il presepio può aiutare. La Cripta della Cattedrale ospiterà la 18ª Mostra dei presepi che vede tantissimi visitatori. Forse anche questa è occasione di riflessione, contemplazione e preghiera davanti alla rappresentazione del mistero commovente di Gesù Bambino, venuto per insegnarci a vivere nel modo più umile, più povero, più amabile.

La Solennità dell’Immacolata e le tante feste mariane del periodo dell’Avvento ci propongono Maria come testimone esemplare del mistero dell’Incarnazione. Lei ci invita ad accoglierlo con la sua fede coraggiosa e il suo amore puro, la sua umiltà e il suo silenzio contemplativo.

Anche quest’anno attraverso l’emittente TTV che ringrazio sentitamente offro un commento alle letture domenicali. Sono le quattro tappe che la chiesa ci propone per vivere l’avvento. Possono aiutare a riflettere.
Ecco gli orari: giovedì: ore 19.00 circa; venerdì: ore 13.35 – 17.40 – 21.55 circa; sabato: ore 09.20 – 12.30 – 14.30 – 17.20 circa; domenica: ore 08.00 – 10.10 – 18.30 circa
Raccomando vivamente la Festa della Santa Famiglia il 30 dicembre a Belvedere (vedi programma) e le altre iniziative in favore della famiglia che sono presentate più avanti. Sono occasioni molto utili per le coppie. Sollecito i parroci a proporle. Approfitto per ringraziare le coppie della Pastorale familiare, che si impegnano molto in questo servizio così importante.

Invito a pregare e a sostenere (magari facendolo sapere agli interessati) il Corso di esercizi spirituali per gli Animatori della Diocesi nei giorni 27 – 28 – 29 in un luogo ancora da definire. Vuole essere un aiuto per la loro ricerca vocazionale e per il loro servizio. Ci sarò anch’io. Abbiamo bisogno di nuove e buone vocazioni. Questo tipo di aiuto ci è richiesto anche dal prossimo Sinodo dei vescovi su “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale”.